Maleducazione sui pedali? No, grazie (2a puntata)

I ciclisti non sono maleducati (basta con le campagne denigratorie), ma quelli che si comportano male ci sono (non difendiamoli).

 A prestar fede a certi articoli  su quotidiani o siti web, sembra di capire che nelle nostre città, inquinate e caotiche, dove pedoni e ciclisti sono vittime quotidiane, il problema sia la maleducazione dei ciclisti.

Quanto son faziosi. Pensano che le strade debbano restare dominio assoluto dell’auto e le città conservarsi invivibili qual sono. Sono impauriti dal cambiamento e si oppongono strenuamente all’inevitabile…..

http://www.fiab-onlus.it/bici/notizie/a-ruotalibera-opinioni-e-commenti/item/1011-maleducazione-due.html

Maleducazione sui pedali? No, grazie [1° puntata]

I ciclisti non sono maleducati (basta con le campagne denigratorie), ma quelli che si comportano male ci sono (non difendiamoli).

A prestar fede a certi articoli  su quotidiani o siti web, sembra di capire che nelle nostre città, inquinate e caotiche, dove pedoni e ciclisti sono vittime quotidiane, il problema sia la maleducazione dei ciclisti….

http://www.fiab-onlus.it/bici/notizie/a-ruotalibera-opinioni-e-commenti/item/1007-maleducazione-uno.html

Ciclabile sul Ponte: un lavoro a metà che non serve a nessuno

Il collegamento ciclabile da Mestre a Venezia sarà realizzato solo nella tratta lungo il Ponte della Libertà con un rinvio della tratta dai Pili alla stazione di Porto Marghera per mancanza di finanziamenti.

FIAB Mestre denuncia l’assurdità della decisione in questo articolo pubblicato su La Nuova Venezia del 07/10/2014.

PistaPonte071014

 

Castagnata sul Montello

Domenica 26 ottobre 2014  (ricordarsi del cambio ora)

Castagnata sul Montello: paesaggio, sapori e storia (100 anni dalla 1^ guerra mondiale) Ref.: Germana gp16@tiscali.it 347 2782388 e Mietta miettratre@yahoo.it

La cicloescursione prevede la visita a luoghi di rilevanza storica in memoria dei 100 anni dalla grande guerra.
Giro del Montello-Escursione di circa 50km
Nervesa, Nervesa Bavaria, Giavera, Giavera Selva, Volpago, Venegazzu’, Montebelluna Caonada, Montebelluna Biadene, Crocetta Belvedere, Crocetta Ciano, Nervesa S.Croce, Nervesa Monumento Ossario.
Breve Visita Fondazione “Jonathan Collection”Aerei Storici Famosi: www.jonathanaereistorici.it
Si riprende a pedalare per raggiungere a Giavera il Cimitero degli Inglesi, poi fino a Crocetta del Montello con Visita “Museo del ’900 e della Grande guerra”
Si prosegue poi fino all’Ossario di Nervesa della Battaglia.
Ore 15,30 Gran finale:
Vin Novo con CALDARROSTE, assaggio soppressa e formaggio presso Bar Trattoria Bocciodromo da Mattia.Ritrovo: 7.30 per carico bici con auto propria davanti Decathlon Mestre (Via Don Tosatto).
Partenza: ore 7.45
RITROVO per tutti: ore 8.30 Nervesa della Battaglia, park in via Brigata Udine, 7 davanti Bar Trattoria Bocciodromo da Mattia.
Percorso in auto consigliato da Mestre: Uscita autostrada Treviso nord, seguire le indicazioni per Nervesa. (45’)
Rientro: nel tardo pomeriggio
Percorso: su strade in gran parte asfaltate
Lunghezza: km 50 circa
Difficoltà: percorso quasi interamente asfaltato, con brevi facili salite
Bicicletta: mtbk o city bike con camera d’aria di scorta Pranzo: al sacco e Castagnata ore 15.30 costo 7,00 euro da pagare in loco.
Vin Novo con CALDARROSTE, assaggio soppressa e formaggio
Contributo segreteria:
comunicare se si ha disponibilità di posto in auto + bici
soci: € 2,00
non soci: € 4,00
Iscrizioni entro il 17/10/2014. Massimo 40 posti.

Iscrizioni con invio email a gp16@tiscali.it
o in sede FIAB Mestre:

martedì dalle 15.30 alle 18.00 giovedì dalle 18.00 alle 20.00 venerdì dalle 15.30 alle 18.00

 

Mappa-Montello-rid
Mappa Castagnata Montello

TRA MUSON E MARZENEGO

Domenica 12 ottobre 2014  TRA MUSON E MARZENEGO

Referente Giampaolo Quaresimin

 

Programma di massima:

Dopo esser passati a Salzano per il bel sentiero naturalistico “Dosa”, incontreremo nel nostro andare luoghi bucolici che hanno ispirato pittori e cantori lasciando cuori infranti e cuori festanti.

Lo scorrer delle acque con i riflessi di luna notturni hanno fatto sfracelli e lacrime e non solo.Passeremo poi per la città medievale, dove da tanti anni si svolge “Il Mercatino dei trovarobe”. Qui visiteremo la chiesa di San Felice e Fortunato a Noale, dipendente sino a pochi secoli fa dalla pieve di Zemignana.

Il ritorno non sarà periglioso!

Mezzo di trasporto: la nostra bici

Ritrovo e partenza: ore 8:40 e partenza ore 8:50 dalla sede

Rientro: nel pomeriggio

Lunghezza: Km 50 circa

Percorso: su strade a basso traffico e ciclabili con tratti di sterrato

Difficoltà: Media **

Bicicletta: citybike o mtb con camera d’aria di scorta

Pranzo: al sacco o ai chioschi del Mercatino

Contributo:

- Soci € 2.00

- Non soci € 3.00

Iscrizioni in sede negli orari di apertura:

– Martedì ore 15.30 – 18.00

– Giovedì ore 18.00 – 20.00

– Venerdì ore 15.30 – 18.00

In caso di maltempo si rinvierà alla domenica successiva.