Fateci salire sul tram con le biciclette

Sul tram con la bici, destinazione Venezia.

Allarme delle associazioni dei ciclisti: “Troppo pericoloso il transito sul cavalcavia di San Giuliano”. ACTV cerca una soluzione.

Manca il collegamento con via Torino. Chiesto un incontro urgente con Zappalorto.

Venezia e Mestre unite dalla pista ciclabile sul Ponte della Libertà? Un sogno che fatica a realizzarsi, nonostante i cantieri in corso. Il boom dell’uso della bicicletta in terraferma si ferma in via Righi, di fronte alla pericolosità del traffico.

La prossima entrata in servizio del tram renderà estremamente pericoloso, se non interdetto, il transito sul cavalcavia di San Giuliano per pedoni e ciclisti.

Una soluzione c’è ed è semplice. Consentire alle bici di salire sul tram per arrivare in sicurezza fino a Piazzale Roma e poi da qui raggiungere il Tronchetto. Il Comune ha chiesto ad ACTV di studiare come realizzarlo. Uno stratagemma semplice e moderno che potrebbe potenziare quei ventimila passaggi l’anno di cittadini e turisti che usano la bici per raggiungere Lido e Pellestrina. Un turismo sostenibile di cui Venezia per troppo tempo si è dimenticata. E che ora potrebbe, con il tram, svilupparsi.

Articolo su La Nuova Venezia martedì 10 febbraio 2015

PistaPonte10022015

Pista incompiuta, ciclisti in rivolta

Lavori in dirittura sul Ponte, ma ci vorranno due anni per completare l’opera.

Per le due ruote sarà ancora più rischioso arrivare in piazzale Roma.

Il mondo delle due ruote si sta preparando alla la protesta. Clamorosa. Con tanto di blocco del tram.

“Chiediamo un incontro urgente al commissario Vittorio Zappalorto per tornare ad affrontare il tema del collegamento ciclabile tra terraferma e centro storico”. A lanciare l’ennesimo appello è un gruppo di nove associazioni cittadine con in testa “FIAB Amici della Bicicletta” e poi “Il tram che vogliamo”, “Rosso veneziano”, “la Salsola”, “Arte in bici”, “Nordic walking Mestre”, “Amici delle arti”, “Nordic walking Italia” e “Legambiente”, che in questi giorni si sono incontrati per fare il punto della situazione…

Articoli su Il Gazzettino martedì 10 febbraio 2015

PistaPonteGazz_10022015

PistaPonte_2_10022015

 

Sit-in per la ciclabile della Valsugana

Quando si realizzerà la ciclabile della Valsugana tra via Miranese e Asseggiano? Cicloliberi di Chirignago-Gazzera e Fiab Mestre si sono ritrovati la scorsa settimana proprio in via Miranese nei pressi della ex ferrovia e con striscioni  e volantini hanno manifestato affinchè il comune di Venezia finalmente avii i lavori…

Valsugana271014

Valsugana1271014

Ciclabile sul Ponte: un lavoro a metà che non serve a nessuno

Il collegamento ciclabile da Mestre a Venezia sarà realizzato solo nella tratta lungo il Ponte della Libertà con un rinvio della tratta dai Pili alla stazione di Porto Marghera per mancanza di finanziamenti.

FIAB Mestre denuncia l’assurdità della decisione in questo articolo pubblicato su La Nuova Venezia del 07/10/2014.

PistaPonte071014