Maleducazione sui pedali? No, grazie (2a puntata)

I ciclisti non sono maleducati (basta con le campagne denigratorie), ma quelli che si comportano male ci sono (non difendiamoli).

 A prestar fede a certi articoli  su quotidiani o siti web, sembra di capire che nelle nostre città, inquinate e caotiche, dove pedoni e ciclisti sono vittime quotidiane, il problema sia la maleducazione dei ciclisti.

Quanto son faziosi. Pensano che le strade debbano restare dominio assoluto dell’auto e le città conservarsi invivibili qual sono. Sono impauriti dal cambiamento e si oppongono strenuamente all’inevitabile…..

http://www.fiab-onlus.it/bici/notizie/a-ruotalibera-opinioni-e-commenti/item/1011-maleducazione-due.html

Rispondi