Eventi

20 giugno “SEGUENDO L’ACQUA: DALLE RISORGIVE DELLO STORGA AL SILE” Referenti: Riccardo R. 3387145056-Eliane B. 3661450241-Francesco C. 3289131036

Programma di massima:

In treno con le bici al seguito raggiungeremo Treviso. Da qui in breve pedalando lungo ciclabili, arriveremo al bel Parco dello Storga, dove visiteremo il

Museo Etnografico sorto per la tutela e la valorizzazione della cultura popolare locale. Lì il fiume Storga raccoglie le acque di un gran numero di polle di risorgiva, tra le quali quelle del rio Piavone ubicato proprio presso il museo.

Attraversato l’ambiente umido e ricco di vegetazione del Parco, ci dirigeremo verso il Sile. Qui pedaleremo lungo la famosa e suggestiva ciclabile tra burci in rovina e folti canneti.

Il percorso si snoderà sull’alzaia, gli argini dove i barcaroli con lunghe corde trascinavano i burci per risalire il fiume, aiutati a volte da buoi o cavalli.

Terminata la ciclabile, effettueremo la sosta pranzo. Poi lungo il percorso ciclo-naturalistico “Il Sambuco” raggiungeremo il Dese e infine il Marzenego per terminare la gita presso il Forte Gazzera a Mestre.

Ritrovo: Stazione dei treni a Mestre ore 7,40

Rientro: ore 17,30 a Mestre

Percorso:semplice pianeggiante

Lunghezza:circa 63 km

Bicicletta:in perfetta efficienza con freni e copertoni in ordine, camera d’aria di scorta e attrezzi per piccole riparazioni.

Pranzo: al sacco con possibilità di un piccolo ristoro .

Iscrizioni : entro venerdì 18 giugno

a Mestre, in sede

giovedì dalle 17.00 alle 19.00

venerdì dalle 16:00 alle 18.00

oppure a :

Riccardo : dinori.rr@gmail.com

Francesco : checcobike@libero.it

Partecipanti: massimo 20 persone

Contributo: soci 12,00 € e non soci 20,00 € .

Il contributo comprende i biglietti del treno e le assicurazioni RC e Infortuni per tutti i partecipanti. Per i non soci la quota comprende anche un Bonus non cumulabile di 5,00 € come anticipo iscrizione Fiab.

Note:Si invitano i partecipanti a rispettare le disposizione COVID 19 durante la pedalate e le soste, con l’uso della mascherina ed evitando assembramenti .

Si ricorda il rispetto rigoroso del Codice della strada .

Show More

Articoli correllati

Rispondi

Back to top button