Eventi

Dal 25 al 29 giugno 2022 Passaggio a Nord Ovest: da Mestre a Merano in bicicletta. Referenti: Antonio Dalla Venezia e Claudio Cesca.

Cicloviaggio a MERANO dal 25 al 29 giugno 2022

PROGRAMMA DI MASSIMA
Sabato 25 giugno: Mestre-Castelfranco-Asolo

Lunghezza km 69 – dislivello m 400

Ritrovo alle 08:30 davanti alla sede.
Il percorso risale l’entroterra veneto lungo i corsi del Dese e del Muson passando per Scorzè, Piombino Dese e Castelfranco Veneto; il filo rosso che lo lega in più punti è quello della “Regina Cornaro”, straordinaria figura di nobildonna veneziana che, a cavallo del XV e XVI Secolo, fu prima regina di Cipro e poi, per decreto della Serenissima, signora di Asolo con gli stessi poteri del doge. Pranzo leggero presso il Bike Park 99 di Silvelle.
Pernotto presso Villa Flangini. Cena in albergo.

Domenica 26 giugno: Asolo-Bassano-Borgo Valsugana Lunghezza km 70 – dislivello m 620

Itinerario di grande interesse che passa a sud del monte Grappa fino a Bassano (pausa caffè), lungo la ciclovia regionale “Pedemontana” e, successivamente, lungo il fiume Brenta, in parte su bella pista ciclabile, attraverso i borghi di Solagna, Valstagna, Primolano, fino a Borgo Valsugana con bella vista sul fiume e sui castelli della Valsugana. Pranzo libero presso il bicigrill di Tezze.

Pernotto diffuso nel borgo e cena presso il ristorante San Giorgio.

Lunedì 27 giugno: Borgo Valsugana-Trento-Ora Lunghezza km 89 dislivello m 500

Ancora lungo il Brenta, tutto su ciclabile in sede propria fino ai laghi di Levico e Caldonazzo e successivamente, in attesa del completamento della pista fino a Trento, in leggera salita lungo la strada dei “Forti”. Sosta pranzo a Trento in una tipica birreria. Nel pomeriggio proseguimento lungo la celeberrima ciclabile del Sole, lungo l’Adige, con sosta ristoratrice presso il bicigrill di Faedo (punto amico Fiab).

Pernotto presso hotel Elefant. Cena in albergo.

Martedì 28 giugno: Ora-Merano Lunghezza km 45 – dislivello non significativo

Percorso prevalentemente pianeggiante tra meleti, prugni e vigneti in destra orografica del fiume Adige fino a Ponte d’Adige, e in sponda sinistra fino a Merano. Percorso interamente su pista ciclabile ampia e ben tenuta. Arrivo in centro storico per l’ora di pranzo con possibilità di mangiar qualcosa in libertà prima della consegna delle camere. Pomeriggio libero per visitare la suggestiva cittadina di impianto austroungarico.

Pernotto presso hotel Kolping con sistemazione in camere doppie e triple “tipo college”. Cena in albergo.

Mercoledì 29 giugno: Merano-Caldaro-Ora Lunghezza km 45 – dislivello m 400

Percorso a ritroso lungo l’Adige fino a Ponte d’Adige (magari nella sponda opposta del fiume lungo la ciclovia Claudia Augusta) e strappo di 5 km su ciclabile asfaltata ricavata nel sedime della vecchia ferrovia Bolzano-Caldaro con arrivo in falsopiano presso la ben nota cittadina sulla strada del vino. Discesa interessante fino al piccolo lago di Caldaro e sosta pranzo sulle sue sponde. Nel pomeriggio ancora pochi chilometri per raggiungere la stazione ferroviaria di Ora, luogo di appuntamento con l’autista del bus che ci ripoterà a casa.

Quota di partecipazione a persona in camera doppia o matrimoniale (e qualche tripla) € 450 La quota comprende:

  • –  n. 4 notti in hotel /3*** con la formula della mezza pensione (bevande escluse);
  • –  n. 3 pranzi leggeri (25, 27 e 29 giugno);
  • –  n. 2 accompagnatori Fiab;
  • –  n. 1 bus con carrello da Ora a Mestre (Auriga);
  • –  assicurazione infortuni Fiab;
  • –  tasse di soggiorno. Servizi opzionali:

– camera singola (in numero limitato) + € 70

La quota non comprende:

extra di carattere personale;
tutto ciò non specificato nella “quota comprende”.

Informazioni e raccomandazioni:

L’itinerario è classificabile come medio e si snoda principalmente su ciclabili in sede propria e/o strade a basso volume di traffico. Le uniche salite degne di questo nome sono quelle per raggiungere il centro storico di Asolo e il paese di Caldaro. E’ comunque richiesta una certa preparazione, anche perché i bagagli bisogna portarli appresso, quindi è necessario ridurre al minimo i pesi. Il ritorno è garantito da bus con carrello.

Per chi utilizza la e.bike è necessario essere pienamente autonomi nella gestione della batteria. Il casco è caldamente consigliato. Il programma potrà subire variazioni e aggiustamenti. A Merano le stanze sono tutte di tipo “College”, alcune anche con 3 letti.

Note:

  • –  Minimo 25 partecipanti;
  • –  Km complessivi circa 320
  • –  Dislivello totale circa 1900 m
  • – SOLO SOCI FIAB

Iscrizioni in sede FIAB Mestre:

  • giovedi ore 17-19
  • venerdi ore 16-18
Show More

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button