ComunicazioniEventi

DECALOGO PER RIPARTIRE IN BICI A VENEZIA, città metropolitana

Come Fiab Mestre in data 15 maggio 2020 abbiamo inviato al sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e ad alcuni assessori una lettera/decalogo come proposta per il rilancio della ciclabilità nel nostro comune. Il documento è stato firmato anche dalle associazioni Pedale Veneziano, Pedalia e Amico Albero.

Pur apprezzando alcune scelte politiche e il lavoro dei tecnici del Comune e della Città metropolitana in merito alla realizzazione delle infrastrutture ciclabili degli ultimi anni (via Altinia, ex ferrovia Valsugana e altre), riteniamo che la fase 2 del Covid19, anche per quanto riguarda la mobilità sostenibile, richieda scelte veloci e intelligenti.

Alcune città italiane ed europee hanno intrapreso un’opera di ampliamento della rete ciclabile anche con interventi a basso costo ma di grande impatto, ridistribuendo lo spazio stradale, prima ad esclusivo appannaggio della mobilità motorizzata.

Al primo punto del decalogo abbiamo dato dei suggerimenti all’amministrazione proprio in questa direzione, ma abbiamo aggiunto anche molto altro. La terraferma veneziana dovrebbe avere l’ambizione, partendo già da una situazione favorevole, di diventare punto di riferimento nazionale per la politica locale sulla ciclabilità. 

Le nostre sono proposte da realizzare nel breve periodo, mentre per il prossimo quinquennio stiamo preparando un documento che sarà firmato da una ventina di associazioni che contiene specifiche proposte infrastrutturali da attuare con risorse economiche importanti.

Show More

Articoli correllati

Rispondi

Back to top button
Close