Itinerari

Percorso Forcella Mostaccin per gambe vivaci

Itinerario: Questo itinerario, interamente in provincia di Treviso è molto remunerativo sia dal punto di vista panoramico che da quello culturale e storico. Lunghezza circa 42 km con dislivello di circa 700 m. Percorso interamente su asfalto.   

Occhiello: La forcella Mostaccin è un valico che collega i due versanti dei colli Asolani, gruppo di modesti rilievi della provincia di Treviso centro-occidentale.

È collocata tra il Collalto (496 m) e il Calmoreggio (486 m), le due cime più elevate della catena. Vi transita la SP 1 “Mostaccin” la quale inizia dal centro di Maser per poi ridiscendere verso Monfumo. Perpendicolarmente alla strada, in direzione est-ovest, si snoda il sentiero “delle Due Rocche” che percorre tutta la dorsale dei colli da Cornuda ad Asolo.

Cittadina centrale al percorso: Maser. Maser è una delle località interessate dalle vicende umane e storiche che si svolsero tra il XI secolo e il XIII secolo e dalle numerose proprietà che videro protagonisti i vari componenti della famiglia degli Ezzelini.

Il castello di Asolo è una fortezza situata nel centro dell’omonimo borgo, nella parte più elevata della zona abitata.

Castello di Asolo

Noto anche con il nome di Palazzo Pretorio, fino alla costruzione delle mura medioevali che lo congiungevano alla Rocca, ebbe vita autonoma e, in parte, contrapposta rispetto a questa.

il La prima menzione del castrum di Asolo si trova in un atto dell’imperatore Ottone I del 969, ma la denominazione stessa del fortilizio indica che probabilmente esso risale all’epoca romana (poco distante passava la via Aurelia che collegava Patavium alla via Claudia Augusta Altinate).Descrizione: Il percorso prende origine in località Pederiva, appena a monte dell’abitato di Montebelluna. Appena attraversata la Feltrina di gira a sinistra per via Groppa e poi a destra per via Capo di Monte, via san Raffaele e via Vallon. Si arriva quindi a Mercato Vecchio e si prosegue, per vie secondarie fino a Maser. Da qui correndo alle falde delle colline di Asolo, si oltrepassa Coste di Maser, Crespignaga e, poco prima di Casella d’Asolo, si svolta a destra per iniziare la salita verso Castello d’Asolo. Superato il castello si ridiscende fino a Casonetto per girare a destra e costeggiare a tratti il torrente Muson di Monfumo sotto il col Piumaella e il col Torondo (m 314). Al bivio tra via Valle e via Vittorio Emanuele, si prende quest’ultima per una impegnativa, ma breve salita che arriverà fino in forcella (m 375).

Forcella Mostaccin

Dalla forcella una meritata discesa porterà in breve tempo fino a Maser, da cui, girato a sinistra, si percorrerà la pedemontana fino a Cornuda.

Da Cornuda, scendendo verso sud e costeggiando prima il Ru Bianco e poi la Brentella si arriverà fino a Caerano san Marco da cui si riprenderà la strada fatta all’andata per riportarsi a Mercato Vecchio e al punto di partenza, Pederiva.

Percorso
Show More

Articoli correlati

Rispondi

Ti potrebbe interessare
Close
Back to top button